Manuale d'uso

COME ORDINARE PARTI DI RICAMBIO
Identificare il numero della parte da cambiare dalla lista delle parti, scrivere il modello, la serie, le dimensioni, il numero ID e il nome del pezzo.
Per i modelli meno recenti, quando il numero di serie non è presente, indicare l'anno in cui è stato acquistato.
Inviare l'ordine con il vostro nome, indirizzo e numero di telefono a un rivenditore autorizzato o al costruttore. Per il servizio di riparazione, imballarlo in modo sicuro e restituirlo alla fabbrica o ad un rivenditore autorizzato.
Assicurarsi di allegare il vostro nome, indirizzo, numero di telefono, data di acquisto, una spiegazione del malfunzionamento e la prova di acquisto per il servizio "in garanzia". Se il pacchetto viene inviato alla società produttrice in Italia, si prega di non indicare il valore del mulinello, ma scrivere solo "mulinello inviato alla fabbrica produttrice per la riparazione", altrimenti si rischia di dover pagare dazio doganale. Il mulinello sarà tempestivamente riparato e restituito il più presto possibile.

ISTRUZIONI DI MANUTENZIONE
I mulinelli Everol necessitano di pochissima manutenzione.

COME PRENDERSI CURA DEL VOSTRO MULINELLO
Per rimuovere il residuo salino, risciacquare con acqua fresca tenendo la leva di frizione in posizione di massima potenza. Non immergere il mulinello completamente in acqua. Spruzzare l'esterno della bobina con CRC, lasciarlo agire per un paio di minuti (questo aiuta ad eliminare l'acqua salata), asciugatelo con un panno morbido. Non è necessario asciugarlo completamente, in realtà è meglio lasciare un sottile strato di CRC in quanto può aiutare a proteggere dal sale.
La lenza può essere danneggiata dal CRC, si può coprire la lenza con lo stesso panno usato per asciugare il mulinello. Quando il mulinello non è in uso, la leva della frizione dovrebbe essere in folle o al minimo per evitare che i componenti di trascinamento soffrano sotto una pressione inutile.
I mulinelli Everol sono costruiti con cuscinetti a sfera con doppia schermatura e boccole autolubrificanti per essere virtualmente esenti da manutenzione.
L'unica manutenzione periodica necessaria è per la dentatura. Per farlo da soli staccare la maniglia che serve per riavvolgere e togliere il tappo della dentatura (parte n. 12). Ingrassare con una piccola quantità di grasso marino, ma non usare olio o CRC. Se accidentalmente, levando il tappo, la corona (part. n. 14) cade dalla sua sede, spostare uno ad uno i due nottolini (part. n. 15) con un cacciavite e ripristinare la corona. Controllare la posizione della corona ruotandola.
Se non sta girando bene, ripetere l'operazione. Riassemblare il tappo e l'impugnatura. Comunque è consigliato, se possibile, contattare un rivenditore autorizzato o inviare il mulinello alla fabbrica costruttrice.
Dopo un paio di ore che il mulinello viene utilizzato per la prima volta, è necessario controllare la presenza di viti allentate (part. n. 89) e stringerle se necessario. Alcune volte possono allentarsi per l'assestamento.
Non conservare il mulinello in sacchetti di plastica sigillati perchè l'acqua di condensa può causare danni.

EVEROL SPECIAL E LA SERIE TWO SPEED.
Il quadrante di regolazione del trascinamento (part. n. 18) con tre scale graduate concentriche mostra la potenza di trascinamento (in Lbs) è controllato da una leva di trascinamento. Le tre scale indicano la crescente tensione proporzionale sulla lenza a causa della progressiva riduzione del diametro della lenza nel rocchetto. Un rocchetto pieno sarà mostrato nella scala esterna, un rocchetto mezzo pieno nella scala centrale, e un rocchetto quasi vuoto nella scala interna.
L'utilizzo del fine corsa regolabile (part. n. 20), può impostare la trazione desiderata e comunque offre una flessibilità senza pari per regolare la potenza della resistenza a trazione massima mentre si combatte con il pesce.
Il selettore allarme si trova sul lato sinistro del mulinello. Girare in senso antiorario per impostare l'allarme o in senso orario per spegnerlo. I mulinelli a due velocità hanno un tasto (part. n. 216) che permette di variare la velocità all'istante anche nelle condizioni più critiche perché non vi è alcun punto neutro nel meccanismo.
Il meccanismo di cambio di velocità è montato su supporti elastici, che permettono di cambiare la velocità: da una bassa velocità (posizione verso l'interno) a una veloce (posizione di partenza) premendo il pulsante e spostando la maniglia.

SERIE EVEROL WATERPROOF
Questa serie ha un gadget pre-selettore molto utile e facile da usare. Il pre-gruppo sul lato destro del mulinello è costituito da una leva di trascinamento e due pulsanti: quello sul lato destro permette alla leva di trascinamento di arrestarsi in posizione di attacco (massima tensione), e quello sul lato sinistro permette di fermarla prima di arrivare a posizione libera (minima tensione).
La forza di trazione della tensione della lenza. è possibile stabilire la tensione di trazione con un dinamometro e di cambiarla con il preselettore (parte n. 60). Ogni volta che il preselettore viene utilizzato la leva della frizione deve partire dalla posizione di minimo in quanto questo è l'unico modo per avere l'esatta impostazione.
Una volta che il Pre-Set è stabilito la leva di frizione può essere spostata liberamente lungo l'arco, impostarla tra i due pulsanti, senza pericolo di andare oltre il punto di rottura della lenza o raggiungere il punto di frizione libera.
Quando sono necessari un paio di chili di resistenza di pressione premendo il tasto (Massimo) e spostando la leva frizione in posizione piena fornirà un aumento ulteriore del 40% della pressione di frizione. Questa procedura è molto utile soprattutto per tirare un pesce vicino alla barca.
Per ottenere un free spool, tirare la leva di trascinamento per tutta la corsa, verso la minima posizione, premendo il pulsante del minimo. Il selettore allarme si trova sul lato sinistro del mulinello.

EVEROL DOWNRIGGER “NAUTlLUS”
Il downrigger "Nautilus" può essere utilizzato per qualsiasi tipo di profondità nella pesca a traina.
E' in due versioni, una con una base a piastra di fissaggio, che può essere montata a prua o a poppa dell'imbarcazione, e la seconda con una sospensione cardanica speciale che può essere fissata su qualsiasi supporto della canna. Entrambe le versioni possono ruotare di 360 ° gradi e essere fermate a proprio piacimento.
Il sistema frizione può essere controllato direttamente dalla maniglia; avvolgendolo in direzione opposta a quella di recupero si ottiene il graduale rallentamento della frizione con la discesa del peso; avvolgendolo nella stessa direzione del recupero la frizione si ferma e raggiunge il punto di minimo, per mantenere il peso verso il basso.
Se il peso viene trascinato sul fondo dell'oceano, il downrigger rilascia automaticamente la lenza per evitare la rottura.
Il downrigger Nautilus è dotato di un porta-canna e un contametri con un pulsante preimpostato. E' buona norma lavare e spruzzare il downrigger con CRC dopo ogni uso.

I commenti sono chiusi.